5 scrittori di romanzi da seguire sui social


Uno dei metodi più efficaci per migliorare velocemente è osservare, studiare e prendere spunto da chi quella cosa la fa meglio di noi. Molti scrittori con cui mi è capitato di parlare in questi anni mi hanno chiesto di consigliare loro alcuni scrittori e scrittrici italiani da seguire sui social per avere un esempio a cui ispirarsi e migliorare così anche la loro comunicazione online. In questo articolo voglio condividere con te la mia personalissima lista di scrittori di romanzi da seguire sui social network.

 

scrittori da seguire sui social

 

Prima di indicarti la lista di scrittori di romanzi da seguire sui social voglio fare una piccola riflessione con te.

In Italia esistono due categorie di scrittori: quelli che comunicano per vendere e quelli che comunicano per creare dialogo e dibattito con il proprio pubblico di lettori.

Io personalmente apprezzo più la seconda.

 

Scrittori che comunicano per vendere

Gli scrittori che comunicano per vendere si dividono in due sottocategorie.

Da un lato ci sono gli scrittori che comunicano online solo ed esclusivamente quando esce un loro nuovo romanzo, mentre prima e dopo spariscono nel nulla.

Dalla parte opposta ci sono tutti quegli scrittori che pubblicizzano instancabilmente il loro romanzo, al limite dello spam, in una sorta di comunicazione maniacale ed egocentrica, senza fermarsi mai un solo istante a spiegare al lettore il motivo per cui dovrebbe leggere proprio quel romanzo.

In entrambi i casi, finché il vento soffierà a favore, la barca potrà continuare a navigare, ma nel momento in cui cambierà il vento questi scrittori si accorgeranno che la loro comunicazione ormai non funziona più (o forse non ha mai funzionato).

 

Scrittori che comunicano per dialogare

Gli scrittori che comunicano per dialogare sono quelli che più apprezzo.

In questo gruppo ci sono tutti coloro che danno importanza ai propri lettori, a volte anche confrontandosi duramente con loro, ma è chiaro che i lettori sono parte del progetto e non solamente dei numeri da spremere.

Devo dire che in questa categoria non ci sono tantissimi scrittori, ma sono certo che le cose presto cambieranno. Saranno le dinamiche digitali a imporlo.

Facebook ad esempio premierà sempre più i contenuti che generano interazioni e non si accontenterà più solamente dei like, ragion per cui i gruppi oggi hanno un peso maggiore rispetto alle pagine.

Di recente leggevo l’ultimo libro di un esperto di comunicazione digitale che ammiro molto, Riccardo Scandellari, il quale riportava un pensiero di M. Lawrence Light (Global Chief Marketing Officer presso McDonald’s Corporation). L’ho trovato un passo molto interessante, che si adatta benissimo al ragionamento che stiamo facendo.

Non ha più senso inviare un generico messaggio pubblicitario a molti con la speranza di persuadere pochi. La migliore promozione – aggiunge Scandellari – in un mondo ormai saturo di annunci è far emergere capacità e qualità: due elementi che non possono essere dimostrati da una bella foto o da uno slogan a effetto.”

Gli scrittori di romanzi, come qualunque altra persona che decide di focalizzare su di sé l’attenzione del pubblico, oltre a scrivere romanzi originali devono assolutamente comunicare con il pubblico in modo costante.

Vediamo chi sono gli autori e le autrici che a mio parere comunicano meglio sui social e riescono a interagire in modo efficace con i loro lettori.

Sono scrittori che non conosco personalmente, quindi ogni valutazione è frutto della mia personalissima visione.

 

#1 Roberto Saviano

Raccoglie attorno a sé una community che superare il milione di lettori.

Il punto forte della sua comunicazione è la focalizzazione: tutta la sua comunicazione ruota attorno ai temi della criminalità organizzata e di argomenti correlati, come le periferie e il narcotraffico.

Focalizzarsi su un argomento è una strategia molto potente, perché ti posiziona nella testa del lettore come il migliore scrittore in quella precisa nicchia d’interesse.

 

#2 Alessandro D’avenia

Alessandro D’Avenia sin dagli inizi ha concentrato i suoi romanzi e la sua comunicazione online (attraverso il blog Prof. 2.0) su temi legati a un preciso pubblico di lettori: gli adolescenti.

I suoi primi romanzi, infatti, hanno come protagonisti ragazzi dai 14 ai 16 anni.

Naturalmente questo è il pubblico che l’autore conosce meglio, dato che insegna in un liceo.

Mentre Saviano ha una comunicazione orizzontale legata a un tema, D’avenia ha una comunicazione verticale legata a una fascia d’età.

L’autore non si riferisce a tutti, ma solo al suo pubblico di lettori.

Poi negli anni la sua popolarità è cresciuta, ma non ha mai perso il focus iniziale.

Ancora oggi nei suoi profili social troverai contenuti che hanno come protagonisti principali gli adolescenti.

Non è un caso che per la presentazione de “L’arte di essere fragili” l’autore, ribattezzato dalla critica professore-scrittore, abbia mantenuto una comunicazione incentrata sul binomio insegnante-alunni di scuola superiore, riproponendola visivamente anche nei suoi spettacoli teatrali.

 

#3 Antonio Dikele Distefano

La sua è una comunicazione completamente diversa dai precedenti scrittori che ti ho menzionato.

Antonio Distefano adesso è un autore Mondadori molto apprezzato, ma prima di approdare in casa editrice ha pubblicato il suo romanzo in self publishing, ottenendo decine di migliaia di download.

La sua comunicazione è semplice ed efficace. Comunica principalmente per mezzo di frasi, appunti, pensieri che raccontano la sua visione del mondo e i suoi valori.

Ha un tono di voce e un formato visivo che lo contraddistinguono da tutti gli altri scrittori, rendendolo subito riconoscibile.

Tutta la sua comunicazione è incentrata sul creare empatia emozionale tra il suo sguardo e quello dei lettori.

Quando osservo i suoi contenuti penso a quanto sia importante essere riconoscibili anche sul piano formale oltre che contenutistico.

Quindi osservare il suo modo di comunicare può aiutarti a creare un tuo stile grafico che ti renda unico tra tanti.

Anche Antonio Distefano ha un tema centrale che come un filo rosso collega tutta la sua narrativa ed è raccontare la diversità.

 

#4 Pierpaolo Mandetta

Pierpaolo Mandetta è uno scrittore ibrido, perché pubblica sia in self publishing sia con casa editrice (Rizzoli).

Anche in questo caso il punto forte della comunicazione dell’autore è il tema centrale e i valori a esso correlati. Tutta la comunicazione di Mandetta è focalizzata (quasi sempre) sui temi legati alla diversità e all’omosessualità.

Temi e messaggi che si ritrovano ampiamente nei suoi romanzi e che l’hanno messo in luce tanto da essere preso in considerazione da una major come Rizzoli.

 

#5 Giada Sundas

Una scrittrice dallo stile esilarante, che comunica a un target ben preciso: le mamme.

Ti consiglio di seguire il suo profilo personale su Facebook e di dare un’occhiata ai suoi post.

L’autrice comunica sempre e solo riferendosi alle mamme, raccontando aneddoti, storie personali, pensieri relativi a temi sulla maternità e sul rapporto genitori-figli.

Naturalmente questo crea sempre interessanti discussioni.

La lista di scrittori di romanzi che comunicano in modo originale e costante con i propri lettori potrebbe continuare, ma intanto ti consiglio di seguire questi scrittori e pensare a un tuo stile originale per creare contenuti sui social e dialogare con i tuoi lettori.

 

Conclusioni

Tutti questi scrittori che ti ho menzionato comunicano la loro storia, la loro visione e i messaggi dei loro romanzi in modo naturale.

Hanno sempre qualcosa da dire ai propri lettori.

I due insegnamenti che possiamo portare a casa dalla comunicazione di questi scrittori sono: la focalizzazione verso un tema preciso e la conoscenza del proprio pubblico.
Comunicare a tutti o cercare di piacere a tutti vuol dire non piacere a nessuno. Devi iniziare da una nicchia e nel tempo allargare il tuo pubblico.

Puoi decidere di comunicare a una precisa fascia d’età, a uno specifico gruppo di persone o a un pubblico più ampio ma interessato a un preciso argomento.

Quando un lettore inizia a seguire uno degli scrittori di cui ti ho parlato non si pone mai la domanda “perché dovrei leggere il suo ultimo romanzo?”.

Ha già in sé la risposta, perché è già stato sensibilizzato agli argomenti del romanzo e in modo naturale, quasi consequenziale, sarà interessato a leggere il romanzo dell’autore in questione.

Quello che ho cercato di spiegarti con questo articolo è che comunicare online non è una seconda scelta, ma oggi più che mai è l’unico modo per tenere alta l’attenzione del tuo pubblico e rendere il lettore parte del tuo progetto narrativo.

Non basta sponsorizzare a oltranza la copertina del tuo romanzo con la lunga descrizione della trama. Quello che devi iniziare a fare da oggi è farti apprezzare dai lettori e diventare credibile ai loro occhi.

Per farlo devi comunicare con costanza e passione.

Professionisti della comunicazione online come me possono guidarti, ma nessuno potrà creare i contenuti al posto tuo, perché il lettore deve percepire la tua personalissima visione del mondo.

Se comunichi ciò che non sei, a lungo andare perderai di credibilità. Allo stesso modo, se decidi di non comunicare, cercando solo la vendita, mi dispiace dirtelo ma non avrai un futuro come scrittore.

Spero che questi consigli ti siano utili.

A presto,

Alessandro

  
Vuoi migliorare la tua comunicazione online? Clicca qui, scarica il video corso gratuito e ogni mese riceverai tanti consigli esclusivi.
 
***
Hai trovato interessante questo articolo? Clicca su Mi Piace per supportare il mio lavoro.
 

promozioneromanzi

Iscriviti e Guarda Gratis il Video Corso